Anime

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Da Mangapedia, l'enciclopedia otaku

Suzumiya spara
Ambigua scena di Transformers (piccola)
Attenzione!!!

La visione prolungata di questa pagina può causare effetti collaterali quali epilessia, voglia di pilotare robot giganteschi, di lanciare onde energetiche e di spiccare il volo lanciandosi dalla finestra.


Nota disambigua Oops! Forse cercavi Il plurale di quella cosa che arrapa il diavolo?
Totoro drogato

È palese che gli anime incitino i bambini alla droga.

Gli Anime sono uno dei tanti sistemi con cui i giapponesi tentano in continuazione di acquisire il controllo del mondo. La strategia di conquista prevede la diffusione di immagini atte a convincere che i giapponesi siano il popolo più fico della terra. Solitamente sono la versione animata della storia raccontata in un manga, e si possono suddividere in tre categorie a seconda del pubblico per cui sono stati creati; infatti vi sono Anime destinati ai ragazzi, alle ragazze e ai maniaci sessuali.


[modifica] La gioiosa macchina da guerra dei giapponesi

Come tutti gli otaku dei cartoni sapranno, la serializzazione di una serie animata nel Magico Paese del Sol Levante è legata a stagioni organizzate secondo la struttura della stagione lunare e un inusuale sistema numerale tredecimale (basato cioè sul numero 13). Escludendo i calcoli astronomici complessi che chiederebbero l'intervento del nostro Comitato scientifico al gran completo, i Giapponesi tendono a sfornare i loro anime in modo che le vicende narrate vadano da un minimo di tredici o ventisei puntate a un massimo di cinquantadue (per serie di media lunghezza), coprendo così una stagione, un anno gregoriano o un'era geologica con un singolo episodio ogni settimana. Questa scelta è dettata da recenti studi che affermano che è impossibile (anche per un cinese) produrre una singola puntata al giorno. Tuttavia anche una puntata alla settimana permette comunque di catturare fidelizzare gli schiavi spettatori nel lungo periodo, in quanto le serie possono anche durare un centiliardo di puntate. Generalmente gli anime non sono altro che la versione animata dei rispettivi manga, affidati a uno studio di animazione, ovvero una squadra di scemeggiatori (gente che potrebbe essere capace di trasformare un'opera del Miyazaki in una ddragonballa (e viceversa)), che sono a capo di un esercito di animatori e intercalatori amanuensi a basso costo, prevalentemente coreani o cinesi.

[modifica] Anime per ragazzi

Wikisisters

Un tipico anime di genere horror, ovvero Bishoujo Senshi Wikipedia.

Questo tipo di Anime propone solitamente storie violentissime e piene di sangue, in cui il protagonista è un ragazzo con un grave complesso d'inferiorità: quello della sua debolezza rispetto ai suoi amici/nemici. Da questo momento il suo unico scopo nella vita sarà quello di lottare: lotterà per decidere chi va al bagno per primo, per misurare la propria forza, per scaccolarsi, per pulire i cessi e via discorrendo. Può capitare che ogni tanto arrivi un nemico invincibile da pianeti lontani come Saturno, Marte, pianeta Soviet o Puffolandia.
Godzillamanga

Anizilla mentre distrugge un negozio che vende animazione occidentale.

Qualche personaggio tenta di sconfiggerlo ma ci lascia rapidamente le penne; generalmente il migliore amico del protagonista è l'ultimo a restarci secco, e normalmente spira dopo una lunga agonia tra le braccia dell'eroe. Alla fine arriva lui che in circa 862 episodi sconfigge l'invincibile avversario. In questo genere di Anime sono famose le pettinature dei protagonisti, in puro stile punk e dai colori variabili tra il verde acido e il blu notte; più raramente sono di colori inimmaginabili come biondi, neri o castani. Del tutto nella norma sono le dimensioni delle tette delle donne di questi Anime, in quanto la loro presenza è giustificata solamente dal fatto che dovranno produrre altri combattenti per permettere agli autori di creare un seguito alla serie. Fra gli esempi di anime per ragazzi vi sono questo, questo, quest'altro, questo qui, questo qua, questo, e quest'altro ancora, questo o quest'altro ancora ancora e dulcis in fundo questo (per non parlare di questo). Se il protagonista è un semplice terrestre senza poteri magici può capitargli di trovare uno strano quaderno, di scriverci dentro il nome della persona che più gli sta sulle palle e di vederlo schiattare davanti ai propri occhi, come in questo caso.

[modifica] Anime per ragazze

Animation

Il quarto mistero di Fatima.

Questo genere di Anime propone generalmente una storia d'amore, protagonista della quale è una ragazza dai problemi sentimentali che farebbero invidia a chi scrive su Girlpower. In ogni caso questo genere si può dividere in due sottogeneri a seconda che la protagonista abbia o meno poteri magici. Nel caso non ne abbia, il personaggio principale passerà il 90% del suo tempo a scuola fissando il suo irraggiungibile amore con occhi da ebete, poi quando tornerà a casa scriverà sul diario la seguente frase: (nome del ragazzo) è un figo pazzesco!!!... E basta. Se l'anime in questione durerà 70 puntate, le prime cinquanta saranno così; poi sbucherà fuori la ragazza antagonista e quindi sul diario verrà aggiunto il seguente post-scriptum: che stronza che è (nome rivale). Poi, rigorosamente nell'ultima puntata i due innamorati si dichiareranno tali con un bacio, che ovviamente finirà censurato da Mediaset e da questi qua per ovvi motivi. Scordatevi le scene di sesso, al massimo qualche mutandina. Tipici Anime di questo tipo sono questo, quest'altro e questo qui. Negli Anime in cui le ragazze hanno dei poteri magici è possibile anche che si venga a formare un gruppo di eroine dodicenni il cui scopo è difendere il mondo da una figa pazzesca decisa a conquistare l'universo allo scopo di cucinare meglio. Solitamente in questo genere di anime la/le protagonista/e viene/vengono sempre accompagnata/e da un mostriciattolo peloso e puzzolente, solitamente volante, che ha solo il compito di allungare la storia. Un caso particolare è quando la protagonista decide di passare rapidamente da dieci a settantadue anni pronunciando una ridicola formula magica. Tipici Anime ripieni di Magical Girls sono questo, quest'altro e anche questo qui.

[modifica] Anime per maniaci sessuali

Vai qui, brutto sporcaccione!! Se invece sei una femmina, devi andare qua!! Se sei entrambe le cose, qui.

[modifica] Voci correlate

[modifica] Altri progetti


Strumenti personali
wikia

Utente:Mufufu/Diario di bordo