Andrea de Adamich

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Quote rosso1.png Non ho ancora capito a che cazzo serve Quote rosso2.png

~ Tutti su Andrea De Adamich
Quote rosso1.png Beh, conduco un programma inutile Quote rosso2.png

~ Andrea De Adamich su quello che dicono tutti
Quote rosso1.png E ora linea a Guido Meda e Loris Reggiani per le emozioni della Moto GP Quote rosso2.png

~ Andrea De Adamich su cazzate
Quote rosso1.png Attenzione, Mansell tocca il sedere... Momento critico! Quote rosso2.png

~ Andrea De Adamich su molestie sessuali
Adamich.jpg

Sembrava Dan Peterson eh? E invece no!

[modifica] La vita

La vita di Andrea De Adamich non è molto importante, visto che non ha mai fatto altro oltre a condurre Grand Prix, visto da 11 spettatori ogni fine settimana. Nasce in Europa Centrale nell'Anno del Signore. All'età di 12 anni si trasferisce a Capo Nord dove fa la conoscenza di colui che sarà il suo grande maestro di cronache, grande amico e grande nemico: il sommo Dan Peterson. Il suo addestramento dura 111 anni, nei quali impara a dire correttamente "Mamma butta la pasta!" e "Chiama i cani, la caccia è finita!". Inizia quindi a dare spettacoli di cabaret in Albania, venendo acclamato come un eroe. Richiamato in patria dal suo Maestro, torna a Capo Nord. Viene rimproverato da Dan di averlo abbandonato, in seguito scoppia un furioso litigio a suon di "Mamma butta la pasta!" che lo vede costretto ad andarsene via. Sconfina in una nuova terra chiamata Mediaset dove vige la libertà, e lì fa la conoscenza di strani esseri, come Ciccio Valenti e Guido Meda di cui diventerà grande amico. Un giorno del 1492 viene contattato dal nuovo capo di stato della Terra di Mediaset [per gli amici Terra di mezzo] Silvio Berlusconi per condurre un inutile programma sui motori. Il De Adamich accetta e da lì' in poi vivrà nell'oblìo del 'chi cazzo è?', venendo al massimo chiamato per qualche sporadica apparizione a Controcampo della gestione Sandro Piccinini sebbene anche lì non lo caghi nessuno. Da quando Controcampo è condotto da Alberto Brandi nemmeno lo chiamano, preferendo alla sua presenza due minuti di video di Billo e Venanzio.

[modifica] La presunta morte

Dopo che più nessuno lo aveva visto su Italia 1 è stata sparsa una voce metropolitana ai livelli di quella su Chef Tony. La voce diceva che De Adamich era rimasto vittima di un complotto ordito da Dan Peterson e i suoi seguaci del Kung Fu Mamma butta la pasta. Altre voci lo hanno dato per suicida nella tragedia del Titanic.


[modifica] Link

Strumenti personali
wikia