Aleister Crowley

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Chiesa.jpg
ATTENZIONE!!!
Questo articolo e tutto questo sito dissoluto contiene messaggi subliminali che incitano all'adorazione di Satana![MUHUHOHOHAHAHAHA!!!]
Smetti subito di leggere! Salva la tua anima! FUGGI VIA DA QUESTI ADORATORI DEL MALE!
...troppo tardi.

Aleyster Crowley, il cui vero nome era Edward Alexander Crowley, (Leamington Spa, 12 ottobre 1875 – Hastings, 1 dicembre 1947) è stato artista, poeta, mistico, pensatore, critico sociale, sommelier di oppiacei e alcoolici di vario genere e occultista britannico oltre che famoso culattone britannico.

[modifica] Giovinezza

Aleister Crowley.jpg

Aleisteir nella sua perfetta imitazione dello Zio Fester

La figura è controversa, sin da piccolo la madre lo chiamava "il Bestia" a causa della sua prematura smodatezza di costumi. Con la scoperta del numero sei Razzamacchera o numero satanico divenne per tutti la Bestia 666.In questo periodo Crowley si rese conto che molte di quelle attività che la madre chiamava peccaminose in realtà lo attraevano. Il padre, Edward Crowley, studiò da ingegnere ma non esercitò mai la professione, limitandosi a dedicarsi alla lucrosa attività familiare di fabbricante di birra, tanto da farsi venire la cirrosi epatica.
Nel dicembre 1896 Crowley cominciò a interessarsi di occultismo e misticismo. In breve tempo si dedicherà sempre più assiduamente alla lettura di libri di alchimia e misticismo, oltre che libri di magia e paranormale. In questi anni ebbe anche la sua prima esperienza omosessuale.
Nel 1897 Crowley si iscrisse al club di scacchi del college ottenendo grande successo. In ottobre fu colpito da una malattia, l'AIDS che lo porterà a riflettere molto sull'esistenza umana e lo convincerà a mettere da parte la carriera diplomatica che aveva inizialmente pianificato.

Aleister Crowley con ombra.jpg

Aleister nella sua perfetta imitazione di Alfred Hitchcock

Negli anni universitari (successivi al 1895), Crowley fu sessualmente molto attivo, ebbe frequenti rapporti sessuali con ragazze abbordate nei locali del posto e spesso anche con prostitute, inoltre ebbe sempre più frequenti relazione omosessuali, e rapporti con animali vari, preferibilmente capre e cavalli in cui preferiva intraprendere il ruolo passivo.
Nel corso della sua vita, Crowley praticherà più volte rituali magico-sessuali in virtù del famoso adagio esoterico: "se fai un rituale di magia fallo di tipo sessuale, se non funziona almeno ti sei divertito", sia con donne che con uomini.
A 23 anni Crowley entrò a far parte dell'"Hermetic Order of the Golden Dawn",detto anche "Piccolo cottolengo". Un amico ed ex-membro della Golden Dawn, Allan Bennett, lo introdusse alle idee del Buddhismo mentre Samuel Liddell MacGregor Mathers suo nuovo maestro e incursore anale lo istruiva sulla magia del mondo occidentale, Mathers e Crowley in seguito cominceranno a distaccarsi e Crowley perderà rapidamente fiducia nel suo maestro. Nell'ottobre 1901, dopo aver studiato la Raja Yoga, affermò di aver raggiunto il Nirvana, descrivendone lo stato nel suo libro Magick.
Ufficialmente Crowley e Mathers continuarono a coesistere nella Golden Dawn fino al 1904, tuttavia i primi attriti tra i due risalgono almeno al 1900 (se non prima). In seguito alla scissione all'interno del movimento Crowley lasciò il suo paese e andò a vivere per un breve periodo in Messico con la moglie (Rose Edith Kelly, sposata nel 1903), abbandonando la Golden Dawn. Diversi anni dopo Mathers reclamò la paternità (e i conseguenti diritti) su alcuni dei rituali e delle idee di Crowley.

Aleister Crowley con buffo cappello a punta.jpg

Aleister nella sua perfetta imitazione del Mago Otelma

In Messico Crowley continuò i suoi studi isolato dal resto della comunità esoterica,ma in compagnia del peyote. In questo periodo scoprì e cominciò a usare con frequenza la parola Abracadabra.
Nel 1904, durante una vacanza a Il Cairo,imparò l'uso dell'hashish, a causa di ciò fu protagonista di un evento mistico che lo spinse a fondare il culto di Thelema. La moglie di Aleister cominciò a trovarsi in uno stato anormale, e questo convinse il marito che c'era una entità sovrumana che si era messa in contatto con lei. Il 20 marzo Crowley seguì le indicazioni dettate dalla moglie in stato di trance ed eseguì (con successo, secondo quanto scrisse in seguito) un rito di invocazione al dio egiziano Horus. Il dio gli avrebbe comunicato l'imminente inizio di un nuovo eone magico, e gli affidava l'incarico di profeta. L'8 aprile e i due giorni successivi Crowley affermò di aver udito una voce che gli dettava un testo che lui trascrisse e in seguito pubblicò con il nome The Book of the Law. Secondo Crowley la voce proveniva da uno spirito di nome Aiwass (o Aiwaz), il ministro di Horus. Una buona parte del testo è composto da un cifrario numerico che lo stesso Crowely affermava di non essere in grado di decifrare, am che parrebbe serva a vincere al superenalotto.

[modifica] Soggiorno in Italia: L'abbazia di Thelema

Screenshot da web-cam di ragazza con poster di Aleister Crowley .jpg

Attenzione! Perché è proprio dietro di voi!!!

Nei primi anni venti, mentre i suoi amici frequentavano Monte Verità (presso Ascona, in Svizzera), Crowley diede vita a un esperimento sociale a Cefalù dove, nel marzo del 1920, in una villa presa in affitto, creò la leggendaria Abbazia di Thélema, ispirata a quella omonima che François Rabelais, nel Cinquecento, aveva fatto erigere da uno dei suoi più celebri personaggi, il gigante Gargantua, con l'unica regola: "Fai ciò che vuoi sarà tutta la legge, Amore è la legge, amore sotto la volontà" "perché le persone libere e colte, sentono per natura un istinto e inclinazione che li spinge ad atti virtuosi, e li tiene lontani dal vizio, inteso come religione".
Fu proprio in Sicilia che Crowley, che si definiva l'uomo più cattivo che sia mai esistito, conquistò buona parte della sua fama di «uomo perverso»: il suo soggiorno fu anomalo e scandaloso per gli abitanti del luogo e ben presto cominciarono a diffondersi voci insistenti e preoccupanti sul conto suo e della comunità con cui viveva.
Li si accusava, tra l'altro, di praticare cerimonie magiche che comportassero il sacrificio di bambini. Fu Crowley infatti a insegnare alla mafia a sciogliere i bambini nell'acido.

[modifica] Morte

Aleister Crowley morì di infezione respiratoria ad Hastings il 1 dicembre 1947 all'età di 72 anni. Nel corso della sua vita aveva fatto largo uso di eroina ma aveva smesso da alcuni anni per cominciare a fare uso di grandi quantità di morfina per curare asma e bronchite. Molto meglio dei normali sciroppi. Il suo ultimo dottore, un medico di nome Thomson, morì il giorno dopo di lui e questo permise ai giornali di speculare sulla eventualità che Crowley avesse lanciato una maledizione o venduto del crack scaduto al medico. Ultimamente si è diffusa la notizia che sia morto sempre per problemi cardiaci dopo essersi reincarnato in un noto drogato, pederasta e pedofilo di nome Michael Jackson.

Aleister Crowley fu anche un noto esponente della Democrazia Cristiana. Molto apprezzato dall'attuale Pontefice Benedetto XVI, fu anche lo scopritore del numero di Razzamacchera, il famigerato 665+1 che se azzeccato al Super Enalotto permette di vivere in eterno.

[modifica] Curiosità

Icona scopa.png
L'abuso della sezione «Curiosità» è consigliato dalle linee guida di Nonciclopedia.

Contribuisci a scop migliorarla disintegrando le informazioni nel corpo della voce e aggiungendone di inappropriate

  • La casa di Crowley è stata ultimamente (un millenio fa circa) acquistata da Topo Gigio.

[modifica] Voci correlate

Strumenti personali
wikia