Age of Mythology

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...


Pacman nella realtà
PACMAN!

Questa pagina sta per essere mangiata da PACMAN.
Se non vuoi leggerla dal suo intestino fallo subito prima che PACMAN venga sciolto nell'acido!

Pacman 3
Pacman 2
Age of Mythology

La mitica copertina del gioco.

Quote rosso1 Age of Mythology è un gioco di eroi e mostri... Quote rosso2

~ L'intro della campagna mentre viene mostrato il leggendario Luigi delle Bicocche che sconfigge con un sol poderoso colpo un feroce minollo.
Quote rosso1 Stupendo! Minotauri, centauri, idre... Questo si che sarà un bel gioco! Quote rosso2

~ Acquirente tipo che non ha capito che la Microsoft gli ha rifilato la solita solfa un po' più colorata.
Quote rosso1 Attacchiamo quei figli di Troia! Quote rosso2

~ Arkantos su Guerra di Troia.
Quote rosso1 Vittoria! Grazie Poseidone! Quote rosso2

~ Arkantos che non ha capito una mazza.
Quote rosso1 Oh, cazzo... Quote rosso2

~ La CPU su ippopotamo rosa volante


Age of Mythology (pronuciato Eij ov Mitologi) è un videogioco di strategia in tempo irreale progettato dalla Microsoft di Bill Gates dopo che questi, sballato di LSD, aveva sognato di farsi sodomizzare da un centauro. Altro non è che l'ennesima riproposizione di Age of Empires, solo che questa volta, per chi non si accontenta di armate di soldatini umani (rigorosamente tutti uguali), ora potrete sbizzarrirvi ad andare alla carica alla testa di mandrie di bestie aberranti, creature furry e simili fenomeni da baraccone, dall'idra a settordici teste ai bagherozzi d'assedio, dai puzzolenti giganti della montagna ai robot-caffettiera dell'espansione. Come negli altri titoli della saga, lo scopo è sfaldarvi i marroni per far crescere la vostra civiltà erigendo case, templi, caserme, sviluppando tecnologie e addestrando truppe finché giungeranno i vostri avversari a spazzare via ogni cosa con uno sputo o più probabilmente, in questo caso, con un peto di troll. In più ci sono giusto duo o tre cosette, quali la raccomandazione divina, per invogliare i niubbi appassionati a comprarselo.

[modifica] Le novità

Il gioco si caratterizza soprattutto per il feroce aspetto religioso, che altro non è che un bombardamento subliminale per far aderire gli ignari giocatori al paganesimo con la scusa di ispirarsi alle varie mitologie. Ogniqualvolta si vorrà infatti passare all'età successiva, che nei giochi della serie "Age of" consente ad esempio di passare dalle clave alle spade di legno o da queste alle forbici dalla punta arrotondata, bisognerà scegliere a che santo votarsi. Vi viene infatti proposta la scelta fra due divinità, ognuna delle quali offre dei vantaggi e la promessa di non mandarti addosso la piaga delle pustole e delle verruche, cosa che inevitabilmente farà la divinità non scelta. Scelto il dio e completato il caricamento si avrà l'accesso a nuove tecnologie, oltre che a creature mitologiche da tenere come animaletti da compagnia, ma soprattutto un potere divino, utilizzabile una sola volta e non rimborsabile. A titolo d'esempio il dio egizio con la testa da cornacchia Thot vi concederà il potere di far piovere meteoriti dal cielo, lavandosene brillantemente le mani nel qual caso una di queste piova addosso ai tuoi soldati decimandoli.

[modifica] Popolazioni

A differenza dei precedenti Age of Empires, in cui c'era un botto di civiltà di ogni epoca e continente, e in cui tra giapponesi, francesi, turchi e aztechi passava tanta differenza quanto quella tra le Gemelle Kessler, qui ci sono solo tre civiltà, ma almeno meglio particolareggiate:

Risiko situazione critica

Una delle tante terribili battaglie del gioco.

  • Greci: Inventori della democrazia, della filosofia, della pederastia e del formaggio feta[1]. Hanno truppe potenti, ma tanto costose che nel tempo che risparmi risorse per metterne su una quantità decente il nemico ti verrà a rompere il cazzo una decina di volte coi suoi lancieri da quattro soldi che ti faranno anche tanto male. Ottengono il favore dei loro dei prostrandosi dinanzi ai templi, dall'interno dei quali puntualmente si odono fragorose e iperuraniche pernacchie.
  • Egiziani: Fumatori di canna (di papiro dicono loro) perennemente sotto lo schiaffo di un faraone che è in grado di velocizzare le costruzioni e i reclutamenti con un metodo efficacissimo: lavora o ti dò in pasto ai coccodrilli; purtroppo per i cenciosi popolani non puoi ammazzarlo che dopo un po' esce il successore. Hanno ai loro ordini le bestie più grosse tra cui gli elefanti da guerra e dei coccodrilli che si divertono a bruciacchiare i nemici con la lente di ingrandimento. Ottengono favore erigendo monumenti di pessimo gusto.
  • Nordici: Benché gli somiglino non sono i vichinghi, perché altrimenti li avrebbero chiamati così[2]. I loro popolani non costruiscono perché è un lavoro da uomini e i veri uomini nordici sono solo soldati, di conseguenza è la fanteria ad occuparsene. Le donne e i gay pensano a raccogliere cibo e legname, in più ci sono i nani da giardino specializzati nel raccogliere oro e non dartelo più indietro perché sono pidocchiosi[3] Ottengono il favore dei loro dei facendosi massacrare in battaglie inutili nella speranza di trovarsi qualche valchiria disponibile nel Valhalla, non sapendo che quelle se le fa già tutte quante quel marpione di Loki.

Tempo fa a tutto questo si è aggiunta l'espansione The Titans, in cui è possibile giocare con una nuova popolazione, gli Atlantidei.

  • Atlantidei: Popolazione nomade, eretica e socialista. Nomade perché la loro isola è sprofondata ed ora credono di poter fare i loro porci comodi in casa d'altri; eretica perché dopo che il loro stesso dio patrono li ha inabissati hanno tirato testa o croce per scegliere se adorare Cthulhu o i titani e sono usciti quest'ultimi; socialista infine perché tutti, dal più scintillante cavaliere in armatura al più morto di fame dei loro abitanti può essere elevato al rango di eroe, a dimostrazioni che tutti sono uguali o che i titoli da loro si svendono facilmente. Ottengono favore dai loro dei mantenendo il possesso dei centri città, cosa molto difficile in quanto nessuno li vuole come affittuari perché pagano in ritardo e camminano con gli zoccoli in casa facendo un gran baccano.

[modifica] Unità Mitiche

Pollon

All'inizio i programmatori del gioco avevano pensato alla possibilità di far evocare anche lei, ma poi le sfide sarebbero divenute davvero troppo impari...

Il fiore all'occhiello di questo gioco. Qui ne vediamo citata qualcuna.

  • Minotauro: Non si tratta del tanto decantato mostro, un uomo con la testa di toro, ma semplicemente di poveracci la cui partner soffre di "flessibilità affettiva" e che combattono sperando di pagarle le cure... Vengono affettuosamenti chiamati dai commilitoni "Grattasoffitti" per via delle lunghissime escrescenze sul capo, dono delle loro amate.
  • Ciclope: Mostri mezzi orbi che non fanno altro che menare mazzate "alla cieca" con le loro possenti clave. Molto forti, ma ben poco intelligenti per via dell'istruzione (arrestatasi alla seconda elementare), vanno in panne se, chiedendo chi abbia ordinato il kebab gli si risponde "Nessuno"...[4]
  • Colosso: Montagna semovente fatta di bronzo, argento o oro[5], pertanto, sebbene con la sua mole dovrebbe mettere soggezione ai nemici, ogniqualvolta questi se ne trovano uno davanti gli si gettano addosso cercando di smontarlo: con una rotula hai la vecchiaia assicurata!
  • Idra: Stupida creatura brontosauriforme concessa da Dioniso, che in preda alla sbornia plasmò quest'essere orribile. Dopo aver ucciso una caterva di unità cominceranno a spuntarle teste aggiuntive, senza che la sua intelligenza aumenti d'alcunché.
  • Gigante della montagna: Immensa creatura nordica, alta tre metri ed allergica ai rasoi da barba, la cui vita metal-birra-sessuosa è stata disturbata da un popolo nordico. Per sfogarsi, prenderà a calci e mazzate qualunque edificio.
  • Gigante del gelo: Altra immensa creatura nordica, utilizzata spesso per surgelare il pesce. Desiderosi di più spazio, sono stati promossi. Ora possono ibernare la gente e farli risvegliare quando pare e piace a loro. Il loro re, Folstag, potrebbe congelare con uno starnuto perfino un titano, o in alternativa Giampiero Galeazzi.
  • Gigante del fuoco: Variante del gigante del gelo, solo che al posto di surgelare arrostisce. Pratico per i barbecue. A differenza dei giganti del gelo, essi non hanno alcun re, perché a dire la verità non se li incula nessuno.

[modifica] Poteri divini

L'equivalente mitologico della bomba atomica e delle armi non convenzionali.

Spia della benzina

Uno dei poteri divini più temuti: il potere della spia.

  • Terremoto: Cataclisma devastante che demolisce le costruzioni degli avversari e poi scatena tra questi la discordia per decidere chi debba occuparsi della ricostruzione e fottere i soldi generosamente offerti dalle associazioni umanitarie.
  • Meteore: Meteore vengono scagliate nel cielo da Thot. Tanto a lui che gli frega se prende anche i tuoi soldati a lui devoti?

Esiste un cheat, sviluppato accuratamente da un programmatore dopo una pausa a base di maria colombiana, che permette di far piovere galline, utile al massimo per far dilagare il terrore nelle popolazioni di lombrichi locali. Thot ha appena chiesto i danni morali ed il carcere duro per il programmatore, per diffamazione violazione aggravata del copyright[6].

  • Fulmine: Unico e solo fulmine che colpisce un nemico e lo fa fuori. Uno solo. Qui Zeus si è un po' sprecato. Ma, nella quarta era è possibile sbloccare la tempesta di fulmini se si sceglie Era, la moglie di Zeus (Sì, è una fottuta raccomandazione, oltre che un vizio di famiglia).
  • Spia: Con un solo clic si può vedere tutto quello che vede un'unità nemica. Peccato che se la assegni a un militare questo morirà dopo 15 secondi; se la assegni ad un cittadino non ti farà vedere nulla di interessante se non lui che lavora in miniera 24 ore su 24.
  • Tornado: Poteva mancare una bella e sana tromba d'aria? Quel mattacchione di Horus, con chiare influenze di Thot, può evocare una bella tromba d'aria in grado di sollevare e lanciare in millanta direzioni interi eserciti ed edifici. Di chiunque. Don't try this at home.
  • Maledizione: Potere divino concesso da quella birichina di Afrodite che trasforma i soldati nemici in maiali, condannandoli a una vita di ozio nel fango, sbafo di pastone ed orgasmi di trenta minuti[7]... Effettivamente non è poi così male, se si esclude il rischio di finire in salame o mortadella. Da notare che gli eroi diventeranno cinghiali e non porci, rinunciando a una vita di puro benessere per cercare di cacciare qualcosa in un bosco della grecia.
  • Ragnarok: Potere divino concesso da Baldr, il fotomodello del pantheon nordico. L'incessante desiderio di uomini muscolosi e caldi del dio trasformerà tutti gli abitanti, ovvero i quasi inutili nani e contadini, in potentissimi eroi, in grado di scatenare l'apocalisse nelle file nemiche e radere al suolo due mappe contemporaneamente. Peccato che nessuno resterà a raccogliere le materie prime come cibo o legno, rendendo l'economia del giocatore simile a quella degli Stati Uniti d'America nel 1929. Consigliato solo a giocatori kamikaze con esperienza.
  • Titano: invenzione di The Titans (ma pensa un po'). Ogni civiltà possiede il potere divino di evocare un titano, ovvero un Cerbero / Uomo falco / Gigante del Ghiaccio / Mike Tyson alto trecedici metri, in grado di radere al suolo un'intera città a pedate, e di lanciare dall'altro lato della mappa l'esercito di Atene unito a quello di Sparta e degli Stati Uniti. Peccato che, se uno intendesse evocarlo, dovrà:
    • Aspettare la fine della battaglia.
    • Raccattare talmente tante risorse da svuotare anche la mappa di un altro livello.
    • Diventare vecchio, morire e rinascere fino alla terza generazione mentre gli operai ripulisono il portale magico.
    • Fatto questo, si avrà la vittoria in tasca. A meno che il rivale non abbia deciso di farvi il didietro con un altro titano. Che avrà evocato sempre più velocemente del vostro.

[modifica] Campagna

A parte questo vi è la solita campagna, incentrata su un inesistente eroe epico atlantideo e il suo raffazzonato A-Team che cercano di salvare il mondo dagli dei cattivi per conto degli dei buoni, i quali come al solito non alzano il culo dalla poltrona perché danno Big Bang Theory in tv e lascia ci pensino i meschini mortali.

L'espansione comprende anche una nuova compagna che altro non è che il seguito della precedente, e tutti sappiamo che i seguiti fanno sempre pena.

[modifica] Curiosità

Icona scopa
L'abuso della sezione «Curiosità» è consigliato dalle linee guida di Nonciclopedia.

Contribuisci a scop migliorarla disintegrando le informazioni nel corpo della voce e aggiungendone di inappropriate

  • Gli egizi hanno soldati, navi, costruzioni e creature mitologiche penose, ma in compenso costruite dal nulla senza alcun bisogno di materie prime. L'unico vantaggio è un fottutissimo faraone che fa illuminare gli edifici pregando Cthulhu.
  • I nordici hanno soldati, navi, costruzioni e creature mitologiche più forti di tutti. Loro vi spaccheranno il culo. Se voi scegliete i nordici avranno soldati, navi, costruzioni e creature mitologiche penose.
  • Secondo alcuni ricercatori gli antlantidei non sono altro che veneziani scappati dalle alluvioni. Secondo altre ipotesi vengono dal Triangolo delle Bermuda.
  • I greci hanno un sacco di eroi ma non sanno che cazzo farci.
  • Le catapulte si muovono da sole. Ancora!
  • Dopo circa 5 secondi, le macerie di costruzioni distrutte scompariranno magicamente.
  • Se gli arcieri devono colpire qualcuno al di là di un muro, le loro frecce lo trapasseranno.
  • In Age of Mythology è possibile distruggere un muro a colpi di spada.
  • Non esistono il giorno e la notte.
  • Per sostenere l'incremento demografico bisogna costruire case in cui nessuno entrerà mai perché tutti gli abitanti lavorano senza sosta.
  • Alcuni titani sono immortali, ma Arkantos, perché è figo, può ucciderli comunque, con un colpo di lancia.
  • I cavalli hanno un patto sepolcrale con i cavalieri: se uno muore, muore anche l'altro.

[modifica] Note

Cioè, stai davvero leggendo le ♪♫note♫♪?! Pazzesco...
  1. ^ Il nome è un programma...
  2. ^ O forse lo sono?
  3. ^ In tutti i sensi, del resto con quelle barbe lunghe...
  4. ^ Trattasi poi di un giochino molto popolare tra le truppe
  5. ^ Stomaco compreso. Possono mangiare oro ed alberi per guarirsi, mandando in malora chi li ha evocati. Quasi come un figlio adolescente
  6. ^ Evidentemente ha paura che una pioggia di galline sia più amata di lui.
  7. ^ Non a caso si chiamano "porci"...
Strumenti personali
wikia