Africa settentrionale

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Sahara15.jpg

Tipico paesaggio dell'Africa Settentrionale, dalle parti di Cagliari. L'ultimo gerbillo è emigrato tempo fa.

Quote rosso1.png Africa? Sì ci sono stato! Beh non ci sta un cazzo, comunque. Quote rosso2.png

~ Pilota della RyanAir su Africa Settentrionale

Dicesi Africa Settentrionale quella parte dell'Africa che appunto si contrappone all´Africa Meridionale.

[modifica] Caratteristiche

L'Africa Settentrionale è un'area desertica del Terzo Mondo: l'intera regione è costituita da dune di sabbia gialla, rosata o verde (dipende dalla zona). Di tanto in tanto si possono incontrare affioramenti di petrolio circondati da misteriose e soprannaturali strutture metalliche che vomitano fiamme a intermittenza. Si sostiene che la ragion d'essere di questi impianti sia quello di riscaldare le fredde nottate sahariane. A questi rari luoghi è stato dato il nome di Oasi, con evidente riferimento alla Sagra del Vinello Giovane di Montepulciano d'Abruzzo (in provincia di Algeri). Di flora e fauna manco a parlarne (appunto, mica per niente è un'"area desertica"). Una volta c'erano una decina di gerbilli del Sahara ma si sono suicidati per noia oppure sono emigrati in Giamaica.

[modifica] Popolazione

Una volta l'Africa settentrionale era popolata dal popolo Magrebino, che nel 1990, secoli dopo la pionieristica invasione del Sud Sardegna, si trasferì in massa in Italia per così supplire alla mancanza di manovalanza a salario da schiavitù, eseguendo lavori come raccoglitori di pomodori da trattare a calci, stranieri a cui dare fuoco quando dormono su una comoda panchina e sfizi sessuali esotici.

Si estende per tutta la fascia a nord dell'Equatore e da Roma in giù.

[modifica] Curiosità

  • Dire "Africa settentrionale" è un controsenso.

[modifica] Voci correlate

Strumenti personali
wikia