Acquario

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

ConFindus.JPG

E adesso recita insieme a me: i pesci sono la ragione assoluta della mia vita.

Quote rosso1.png Per riprodurre gli mbuna, ti consiglio un'acqua con pH e KH alti, assieme a una dieta basata su artemia Quote rosso2.png

~ Persona senza vita sociale ad un'altra persona senza vita sociale
Quote rosso1.png O preso un pesce rosso e lo messo in una boccia da 0,002 litri ora sta dormendo su l fondo Quote rosso2.png

~ Bambino di 12 anni su Yahoo! Answers
Quote rosso1.png Certo, assieme a scalari e neon puoi mettere tranquillamente questo squalo tigre Quote rosso2.png

~ Fidato negoziante ad un cliente medio
Quote rosso1.png Mi scusi, ma dal suo appartamento sta scendendo un bel po' d'acqua che odora di morte Quote rosso2.png

~ Inquilino del piano di sotto

[modifica] Caratteristiche dell'acquario

L'acquario non è altro che una vasca fatta con 5 pareti d'acqua sigillate con silicone che trattiene all'interno del vetro a 1300°, formaldeide e pesci di quarzo ialino. Non bisogna confondere l'acquario con una sfera di cristallo, né con una di quelle orrende palle di Natale che se le agiti sembra che cada la neve, e neppure con le bocce da 200ml per pesci rossi comprati alla fiera dell'est. Il materiale con cui è fatto l'acquario è l'acqua.

L'acqua che viene usata per la costruzione delle pareti deve essere dolce, salata, liscia, gasata o Ferrarelle, a seconda della fauna che vorrete ospitare. Una volta che avete scelto e costruito le pareti d'acqua, levigatela e sgrassatela così da prepararla per l'incollaggio con silicone!!!! Il silicone serve solo per decorare, l'importante è che l'acqua usata sia stagna! Quindi quella delle pozze piene di merda va benissimo. All'interno della vasca d'acqua stagna mettiamo del vetro, facendolo sgocciolare servendoci di una fiamma ossidrica, o di un alto forno, in base alla disponibilità. Ricordiamo che è importante fare un cambio parziale (10-15%) di vetro ogni settimana, diluendolo con acqua ad osmosi (filtrata con i reni in donazione conservati in freezer) e sale grosso. Serve un continuo ricambio di vetro altrimenti i pesci di quarzo ialino possono esplodere, e questo è il loro secondo punto debole. Il loro primo punto debole è l'assenza di vie di fuga in caso di attacco frontale, poiché un acquario non ha uscite di sicurezza, botole o sistemi anti-intrusione. A tal proposito i moderni acquari sono dotati di dighe in calcestruzzo e paratie idrauliche che consentono una facile evacuazione. Una volta inserito il vetro, attendiamo che si sviluppino i batteri per circa 10-15 anni, dipende quanto vi resta da vivere, i pesci potranno essere inseriti solamente una settimana prima che moriate, nel frattempo potete consolarvi inserendo qualche relitto trafugato dai mari, le caravelle spagnole sono ottime ma gli [U-Boot] tedeschi fanno più scena. Dopo aver posizionato l'U-Boot sul fondo dell'acquario affittate una chiatta, vi sarà utile per posizionare la scogliera e creare così tanti rifugi per i guppy. Se al posto di un acquario di barriera volete coltivare le piantine colorate dovrete utilizzare un substrato fertile; recatevi in discarica e acquistate il Compost quanto basta da averne 10 cm sul fondo. Piantate poi i castagni o le querce, creando zone di luce e ombra, un'area fumatori, un boschetto fitto per i pesci più tossici e due panchine, per voi che osserverete l'acquario, coltivate a maggese.

[modifica] Tipi di acquario

Pesce a forma di pene.jpg

Tipico pesce d'acquario. Disponibile anche nei migliori Sexy shop.

[modifica] Primo acquario del poveraccio

Il primo acquario è sempre lo scoglio più grande per gli appassionati. E' quello che per molti rappresenta l'inizio e la fine con la bancarotta, nonché lo sviluppo di un nuovo virus autoimmune che si propaga per via aerea e distrugge i tessuti delle persone. Affascinato e sedotto dalla vista di un acquario allestito da una persona senza vita sociale, il poveraccio si recherà prontamente al più vicino negozio di animali. Qui acquisterà, finalmente, la sua prima vaschetta da 5 litri dove, dietro consiglio del negoziante, provvederà, dopo l'aggiunta di misteriose sostanze chimiche, ad inserire pesci in quantità di 10 per cm cubo d'acqua. Acquisterà senza alcuna logica; pesci gatto, marlin, tonni pinna gialla, scalari, neon e una bella coppia di astronotus, con ottimi risultati.
Ottimi risultati al momento dell'acquisto. Arrivato a casa; per far entrare i pesci nella vaschetta da 5 litri lordi userà un compattatore preso in prestito dall'amico sfascia carrozze. Si servirà di un ossigenatore e lascerà fermentare il tutto aggiungendo spezie ogni giorno in attesa del cenone di capodanno. Quando i pesci cominceranno a puzzare di marcio, dopo che la peste si sia diffusa nella vasca, il poveraccio si farà qualche domanda e si recherà in un altro negozio, dove un venditore altrettanto gentile provvederà a vendergli altrettante spezie per arricchire la bomba batteriologica.

[modifica] Primo acquario del poveraccio che spende lo stipendio di 8 mesi

...Cioè la stessa cosa di prima, solo che essendo più grande POSSIAMO METTERCI ANCORA PIÙ PESCI, O MEGLIO, ANIMALI! YEAH! Questa volta la ponderata popolazione comprenderà un bel pangasius, assieme ad un po' di guppy, rane, una coppia di ermellini, cigni neri, ciclidi africani, scoiattoli pregiati, stormi di gabbiani, scalari, gibboni, neon, l'ultimo rinoceronte bianco, un'aragosta e un gatto alla vicentina, che il nostro bell'uomo osserverà soddisfatto mentre ricrea qualche scena di Kill Bill. Se sono animali strani lui ce li metterà. Se non hanno le branchie fotte un cazzo a lui, è pura estetica sbrigliata da qualsiasi logica.

[modifica] L'acquario dell'uomo del monte

L'uomo del monte, guardando il suo acquario, dice sì. La sua studiatissima popolazione comprendente degli esemplari wild di symphysodon discus red blood pigeon bitch swag, assieme a diversi corydoras aeneucaudopalealineatus, è sempre in perfetta forma, anche perché l'uomo del monte misura giornalmente i valori di pH, KH, GH, NH4, NO2, NO3, CaCO3 e CaCODURO.
L'uomo del monte non abbandona mai la sua dimora. Se l'uomo del monte mancasse, i pesci non si alimenterebbero ogni 44 minuti e morirebbero. Se l'uomo del monte non rabboccasse il livello tramite acqua presa dal suo personale impianto ad osmosi inversa, i pesci morirebbero. Se l'uomo del monte non raccontasse la favola della buonanotte ai pesci, questi morirebbero. L'uomo del monte che ha un acquario non scopa.

[modifica] L'acquario di chi ha soldi da buttare, ovvero acquario marino

Stessa cosa di prima, a parte l'aggiunta giornaliera di stronzio per favorire la crescita di LPS, SPS, PS3 e Steve Jobs in forma fungina. Per prima cosa; assicuratevi di aver un buon reddito! Se siete troppo orgogliosi per comprendere che siete poveri fate così; recatevi in banca e osservate con che sguardo vi accoglie il direttore. Se è di sufficenza probabilmente potrete orientarvi su vasche massimo di 100 litri. L'entusiasmo del direttore bancario che vi accoglie è direttamente proporzionale ai litri dell'acquario marino che potrete creare e alle specie di pesci che potrete inserire. Chi può permettersi acquari marini da 1000 litri (non di solo vetro) solitamente è accolto in banca da solide strette di mano. Se, al contrario, siete in fila allo sportello e nessuno vi caga, due pesci pagliaccio in un secchiello è la scelta che vi consigliamo. Per i poverissimi, un secchiello con un po di sabbia presa al mare e due vongole vive sono un'ottima alternativa. Per chi invece è povero ma si dedica all'autolesionismo ed avvezzo con gli strozzini il discorso sarebbe più complesso. Questo era il primo punto, per seconda cosa invece scaricate amici, ragazza e contattate i parenti tramite email, così da poter controllare quotidianamente lo stato di putrefazione dei coralli.

[modifica] Tecnologia in acquario

[modifica] Il filtro

Essenziale per l'acquario. La sua funzione è trattenere la merda o i 5 chilogrammi di cibo che hai appena dato ai tuoi pinnuti, trasformando il tutto in una deliziosa sbobba puzzolente. Vanno bene anche i filtri delle sigarette a patto che non ci avete fumato prima, in caso contrario è possibile che i pesci sviluppino una dipendenza alla nicotina e inizino a scroccarvi le sigarette. Il filtro ha anche l'importante compito di risucchiare e triturare i pesci per poi spararli in pezzi all'interno dell'acquario, così che i membri del loro branco possano capire che siete padroni affettuosi.

[modifica] Sump

La Sump rappresenta una malattia psicologica che si manifesta nello stadio avanzato di dipendenza dell'uomo del monte nei confronti degli acquari marini. Questa casta di persone si riunisce nei forum (unico posto in cui si sentono compresi e sostenuti) mostrando le dimensioni della propria sump. Dopo rituali di pavoneggiamento l'acquariofilo Alpha diventa colui che ha la sump più grande, alimentata dalla pompa più potente, con il maggior numero di tubi di scarico e carico in vasca, valvole e sistemi di rabbocco. Anche se il suo acquario marino ha un layout tipico del peggior scaricatore di porto Scozzese. Infatti la malattia per questa tecnica è tale da far perdere a molti acquariofili lo scopo principale del loro hobby, convertendoli così in idraulici. Ogni anno troveranno una nuova scusa per ampliare la sump o aggiungere tubi in pvc che non portano da nessuna parte. I rimorsi per queste persone iniziano a manifestarsi quando la sump supera del doppio il litraggio della vasca, gli amici mostrano disinteresse per il layout e la corrente dell'acqua è talmente forte da consumare i vetri dell'acquario.

[modifica] Pompe di movimento

Vengono abitualmente usate per mescolare i cadaveri dei pesci con i coralli in putrefazione nelle vasche marine. L'acquariofilo esperto sa che la potenza delle pompe di movimento non è mai abbastanza per portare le sostanze nutrienti atte alla crescita dei propri coralli. E' per questo che negli ultimi periodi le pompe in plastica sono andate in disuso ed i più esuberanti hanno iniziato ad adottare soluzioni provenienti dal settore nautico. Una coppia di motori Yamaha da 15 cavalli ad avviamento manuale, oppure elettronico con timoniera inclusa nel prezzo. Il timone vi sarà utile per cambiare il corso della corrente e ricreare così uno scenario più simile a quello presente nel porto di Civitavecchia, tutto di guadagnato per la salute dei coralli.

[modifica] Illuminazione

La materia è complessa. Si parte dal concetto che va ricostruito l'habitat naturale di ogni pesce e pianta dunque anche la luce è importante. In linea generale esistono plafoniere T5 a 2000 euro, in pratica nella plafoniera ci sono scritte 5 T, non si sa per che cazzo di fenomeno comunque in questo modo si produce della luce. Oltre a questo esistono varie forme di pensiero e applicazione: tuning - metodo amato da chi vuol metter a dura prova la natura; solitamente si usano led verdi e rosa, strobo ed effetti laser con gigi d'agostino in sottofondo per far diventare i pesci tamarri. Questo tipo di illuminazione vi consentirà di coltivare una varietà infinita di piante in plastica. (oltre alle alghe, scontato) perfezionista - metodo amato da chi ha perso di vista la propria vita; cerca di ricreare il sole in una fabbrica in disuso nelle periferie di New York, aiutati dal Dott. Octopus. Posta ogni giorno sui forum schemi didattici, compatisce chi lo contraddice. sovradimensionato - metodo amato dal negoziante di fiducia; vende al neofita 1 watt litro di tubi scadenti da 12.000 Kelvin. Gli consiglia l'acquisto di anubias nane perchè ha capito che il povero ragazzo ha già speso 400 euro e non ha abbastanza soldi per comprare l'impianto di CO2. Il neofita torna a casa e oramai povero, del tutto inerme, inizia ad osservare le potenzialità delle spore delle alghe. Dopo che i genitori gli avranno dato la paghetta, quando oramai l'acquario sarà impraticabile, il neofita tornerà dal negoziante che gli farà comprare massicce dosi di varechina, consigliandogli di versarla 3 volte al giorno per 2 settimane mettendo momentaneamente i 35 pesci in una bottiglia della levissima.

[modifica] Riscaldamento

Solitamente si usano due termosifoni ogni 100 litri d'acqua, necessari per portare a temperatura ambiente il tuo minestrone a base di alghe, lumache e cadaveri.

Altre tecniche per riscaldare il vostro acquario: -per frizione (consiste nello sfregare della carta vetrata sul vetro esterno così da riscaldarlo) -per combustione (si posiziona una stufa a pellet sotto l'acquario) -meccanicamente (far bollire l'acqua in una pentola e poi versarla nell'acquario) -telecinesi (fissare l'acquario e pensare all'acqua che bolle)

[modifica] Refrigeratore

Per chi intelligentemente abita in Qatar e ha scelto di tenere pesci che vogliono temperature di 18°. Il refrigeratore è lo strumento che ogni riccone acquariofilo ha pagato in contante. Il refrigeratore è usato negli acquari marini e negli acquari d'acqua dolce dove vi sono pesci dalle particolari esigenze (alcolizzati). In poche parole, comprate un freezer, inseritelo nell'acquario, non fate mai mancare birre e un cavatappi e state a guardare...all'inizio i pesci saranno timidi ma quando l'alcolismo prenderà piede arriveranno a minacciarvi con i coltelli se non trovano alcool nel refrigeratore.

[modifica] Schiumatoio

Essenzialmente un tubo di plastica, disponibile al modico prezzo di 20 banconote da 80 euro. Per i poveri è disponibile a 1 euro una cannuccia per far le bolle dentro l'acqua. In altre circostanze si può optare per il metodo dello sputo: di mattino e sera, dopo gargarismi e aver ossigenato a sufficienza la saliva, sputare con decisione nell'acquario fino a che non si riempie di schiuma la superficie. Molto efficace anche il neutro roberts, due misurini al giorno.

[modifica] Acquaponyca

Tecnica amata dai peggiori allevatori di Caracas. Si serve di 5 o 6 Pony molto coccolosi che vengono frustati senza pietà e fanno ruotare una puleggia a sua volta attaccata a un mulino che smuove l'acqua dell'acquario. Il mulino raccoglie grosse quantità di merda in catini esterni all'acquario. Per tale motivo è utilizzata soprattutto negli allevamenti e in grosse vasche. Un tempo si usavano i cavalli e si chiamava Acquaequinica ma sono andati in disuso e ora si prediligono i Pony perchè occupano meno spazio e non riescono a tirare i calci alla faccia delle persone che li frustano.

[modifica] Domotica

La domotica in acquario è prediletta dalla borghesia che vuole vedere tutto perfetto senza sporcarsi un dito. Anche il più inesperto borghese pagando a sangue freddo e in Cash tutta la strumentazione, ogni volta che torna a casa trova un favoloso acquario ad aspettarlo. Possiamo dire che il termine hobby in questo caso raggiunge il suo picco nei gesti quotidiani che raccontano l'esperienza di chi coltiva una passione. In questo caso è stato provato che le macchine si dedicano all'acquariofilia mentre i padroni fanno i giri con il Mercedes. La domotica in acquario prevede sistemi di controllo dei peti dei pesci, alba tramonto e stelle cadenti, gestione delle festività, moto ondoso, gestione della merda disciolta in acqua, rabbocco del polonio, apertura e chiusura dei negozi. Se usate questo sistema unica cosa che dovete farvi sono i cazzi vostri. Anche se non sapete nulla potrete gasarvi con i più esperti (ma poveri) sui forum e far venire crisi di identità al già citato "uomo del monte".

[modifica] Sifonatura

Consiste in un tubo, che va ficcato in bocca fino all'esofago, che serve per aspirare i detriti presentii in vasca, assieme ai cadaveri dei pesci, così da poter offrire il proprio organismo come incubatore ed evolutore di virus patogeni. Questo metodo è adatto a chi vuol diventare un felice portatore di salmonella.

[modifica] I pesci

Stalin Triglia.jpg

La specie di corydoras più comune.

  • Monster Fish: Categoria di pesci d'acqua dolce avvezzi dagli acquariofili più grezzi del mondo. Solitamente partoriscono baby lunghi 1 metro, i pesci mostro impediranno l'allestimento della vasca e vi strapperanno brandelli di braccia al momento della sifonatura del fondo allestito con mattoni forati. Stanziali nei vasconi in calcestruzzo presenti nelle praterie americane. Pacifici con gli alligatori.
  • Piranha: Presente nelle vasche degli estimatori di Saw, anche in questo caso occorre ripiegare su un layout a base di mattoni forati. Accanto agli acquari degli appassionati di questa specie si possono notare piccoli allevamenti di Criceti Russi o Pesci Rossi. Verrano offerti in sacrificio nell'interesse degli utenti di you tube.
  • Scalari: Detto anche pesce "Angelo", ottimo se accoppiato con i Cardinali, utilizzato dai preti per allestire i confessionali.
  • Neon: Pesce che ha abbandonato il suo lavoro di insegna in un bordello sudamericano. Ora se la passa decentemente, a parte il fatto che ogni pesce più lungo di 2 cm lo sbranerà.
  • Cardinali: Pesci altamente cattolici; evitate di bestemmiare quando un esemplare muore per il livello di nitrati superiore a 0,00000002, perché lo seguirebbe tutto il branco.
  • Betta: Pesci molto socievoli che amano la compagnia, soprattutto in gruppi di 6-7 maschi.
  • Pesce rosso: Ovvero il comunista più maltrattato al mondo.
  • Carpa Koi: Pesce che usa l'uomo del monte per fare sesso orale. In sostituzione della moglie che lo ha lasciato.
  • Pesce pagliaccio: Povero animale che non ne può più di essere chiamato Nemo, quando in realtà si chiama Antonio. Stanziali nei nano reef dei poveri.
  • Pesce pulitore, alter ego segreto di corydoras: Animale altrettanto meschino che secondo tutti si nutre di merda, quando in realtà l'uomo del monte sa che necessita di tubifex e chironomus.
  • Plecostomus: Avendo letto questo nome, il tuo plecostomus morirà. Ma tanto il suo destino era essere pestato come una salsiccia da oscar/piranha/arowana, quindi sticazzi.
  • Pesce chirurgo: Ottimo per tagliarsi le vene dopo aver scoperto i costi che comporta mantenerlo.
  • Dentice: I-dentici sono pesci che si somigliano. Adesso ridi perché altrimenti vengo a casa tua e ti sgozzo il gatto.
  • Raamirezi: Pesce assassino a comando di un'armata delle tenebre: consigliato un Fucile d'assalto motosegato per il mantenimento.
  • Squalo Leuca: Solitamente comprato dai neofiti con i soldi da buttare, accoppiato con Betta e Corydoras sotto consiglio del negoziante di fiducia. Un gradino sopra la cafonaggine; anch'esso è di possibile presenza nei vasconi in calcestruzzo tipici dell'America Meridionale. Viene nutrito da John Hammond (Jurassic Park) con bovini vivi che vengono calati, per mezzo di paranchi, all'interno dell'acquario.
  • Discus PIgeon Blood Diamond Scarface Al Pacino Eruption Blowjob Torquise: Tradotto: Disco Piccione Sangue Diamante Faccia Sfregiata Al Pacino Eruzione Lavoro di Bocca Turchese. Famosi per i loro nomi folcloristici ancor prima della loro bellezza. Il loro prezzo varia in base alla lunghezza del nome, calcolando uno zero in più sul prezzo finale. La delicatezza di questi pesci vi succhia la vita e vi porterà un giorno ad infilare dentro l'acquario un fucile a canne mozze. Lo sguardo del neofita al momento dell'acquisto, consapevole di aver ipotecato la casa, senza sapere se riuscirà a mantenerli è imparagonabile. Se volete fare beneficenza; esistono moltissime persone cadute in disgrazia da questa esperienza che hanno bisogno di aiuto.
  • Caridina Crystal Red sssss+++: Perde colorazione se non gli si raccontano almeno due fiabe prima della nanna. Lunga appena 2 centimetri, costa come due aragoste, muore durante il trasporto a casa se non si improvvisa un cambio parziale dell'acqua nel sacchetto. L'uomo del monte oramai non ha più nulla da perdere, non se la fa mancare.
  • Guppy: Ha un range di temperatura tra -50 e + 120°. E' possibile allevarlo su quasi tutti i materiali liquidi oltre all'Acqua, alcuni anche gassosi o solidi come; Zinco, Pioppo, Metacrilato, Butano. Si presume sia arrivato sulla terra nel mesozoico tramite un meteorite impattato in Guatemala. I maschi hanno fama di esser gran puttanieri. Le femmine sono cesse e rimangono gravide tramite lo sguardo. Presente, non per scelta degli appassionati, in tutti gli acquari del mondo. Solitamente l'acquariofilo lo utilizza come cibo vivo per gli altri pesci. E' possibile riscontrare malformazioni nella prole. Esistono contest sulle malformazioni dei guppy. L'ultimo vincitore li aveva di forma cubica con la coda ottagonale. Ricercatissimi quelli bidimensionali, dopo 40 anni di ibridazioni, l'uomo del monte ha anche questi.

[modifica] Voci correlate

[modifica] Collegamenti

Tipico esempio di gestione di un acquario marino

Perchè la versione da 3 litri è quella deluxe!

Strumenti personali
wikia