1=0

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Nerdissimi.PNG
Questo articolo è stato scritto da nerd!
Quindi tranquillo, non sei l'unico povero Cristo che non ha capito un'acca di quello che c'è scritto,
mettiti il cuore in pace, hai ancora una vita sociale e non puoi capire il nerdiano.
Provvederemo a farti diventare uno di loro.
BigBrother.jpg
PSICOREATO!!
rifer at nonarticolo rapidente vapor da Psicopolizia su indicaz Miniverista.
nonpace è pace - nonservo è servo - nonsapere è forza
   Arcipiùcompleto capimento??
Exquisite-kfind.png Non ti basta? C'è anche 1=2Non ti basta? Ci sono anche {{{2}}}


Quote rosso1.png Proteggere gli umani... Uccidere gli umani... Quote rosso2.png

~ Terminator su 1=0
Quote rosso1.png ... ma allora io ho una ragazza! Quote rosso2.png

~ Io su 1=0


Ebbene sì, 1 = 0. L'avete sempre sospettato, ora sapete che è vero.

[modifica] Dimostrazione

[modifica] Primo metodo

  • Poniamo a = 1 e b = 0 ;
  • Scriviamo:
a = a+b (cioè 1=1+0)
  • Moltiplichiamo entrambi i membri per (a-b) :
a^2 - ab = a^2 - b^2
  • Semplifichiamo sottraendo  :
- ab = -b^2
  • Semplifichiamo ulteriormente dividendo per -b [1]: otteniamo
a = b

Cioè

~ CVD ~

[modifica] Secondo metodo

  • Sia x un qualsiasi numero reale intero, e sia y = 2x;
  • Sarà quindi vero che:
y-x = x
  • Eleviamo al quadrato entrambi i membri:
y^2 -2xy +x^2 = x^2
  • si semplifica
y^2 -2xy = 0
  • Dividiamo per y² - 2xy da ambedue i lati[1]. Avremo:
~ CVD ~

[modifica] Terzo metodo

  • Poniamo a = 0. Non sarà dunque sbagliato scrivere:
a+a = a^2+a^2
  • Scomponiamo il secondo termine:
a+a = a\cdot(a+a)
  • Ora possiamo semplificare elidendo (a+a) da entrambi i lati[1], così da avere:
1 = a, cioè
~ CVD ~

[modifica] Quarto metodo

  • Vogliamo calcolare \int \frac{1}{x}\,dx
 \int \frac{D(x)}{x}\,dx = \frac{x}{x} - \int - \frac {1}{x^2}{x}\,dx = 1 + \int \frac {1}{x}\,dx
  • Ponendo  a = \int \frac{1}{x}\,dx l'equazione diventa
 a = 1 + a
  • Sottraendo ad ambo i membri  a avremo la tesi, cioè che
 0 = 1


[modifica] Quinto metodo

Ricordiamo brevemente che i = \sqrt{-1}, cioè consideriamo l'unità immaginaria i tale che i^2 = -1.

Allora:

-1 = i^2 = ii = \sqrt{-1}\sqrt{-1} = \sqrt{(-1)(-1)} = \sqrt{1} = 1.

Avendo ora ottenuto che 1 = -1 si ottiene facilmente la tesi sommando 1 ad entrambi i membri e dividendo per 2:

0 = 2 \implies 0 = 1

[modifica] Sesto metodo

Questo metodo si basa sulla formula di Eulero, ovvero

e^{ix} = \cos x + i\,\mathrm{sen}\,x

Ma x è un angolo, dunque

\cos x + i\,\mathrm{sen}\,x = \cos (x + 2k{\pi}) + i\,\mathrm{sen}( x + 2k{\pi})

Pertanto, vale

e^{ix} = e^{i(x + 2k{\pi})}

Passando agli esponenti e ponendo k = 1 si ha che

ix = i(x + 2{\pi})

x = x + 2{\pi}

 0 = 2{\pi} \Rightarrow 0 = 1.

[modifica] Implicazioni

[modifica] Primo corollario

Dato un qualsiasi numero reale a, si ha che

a = a \cdot 1.

Ma 1 = 0, quindi

a \cdot 1 = a \cdot 0 = 0

cioè qualsiasi numero è uguale a zero.

[modifica] Conseguenze

  1. Lo spazio non esiste.
  2. Il tempo non esiste.
  3. Unendo i principi 1 e 2, si ha che la velocità di un corpo, che equivale al rapporto distanza/tempo, sarà sempre 0/0, ossia un numero indeterminato. Quindi, essendo lo spostamento un'illusione, possiamo illuderci di spostarci alla velocità che preferiamo.
  4. Le donne che non riescono mai ad avere orgasmi in realtà ne hanno. A pacchi.

[modifica] Secondo corollario

Siano x e y due qualsiasi numeri reali distinti.
Per il primo corollario, x = 0 e y = 0. Ne segue che

x = y.

In altri termini, tutti i numeri reali sono uguali.

[modifica] Conseguenze

  1. Il Q.I. di Margherita Hack è pari a quello di Pietro Taricone.
  2. Possedere mille miliardi è come non possedere nulla. Non c'è differenza tra ricchi e nullatenenti. Gli averi sono illusori. Tutto è vanità. Non ci sono le mezze stagioni. Venezia è bella ma non so se ci vivrei.

[modifica] Terzo corollario

Dato che la divisione è ammessa per qualsiasi numero reale, essendo 0 equivalente a qualsiasi numero reale, la divisione per 0 è possibile. Questo giustifica a posteriori le dimostrazioni 1,2,3 del teorema.

[modifica] Conseguenze

Se è possibile la divisione per 0, allora tutto è possibile - anche ciò che era finora ritenuto impossibile. Per esempio:

  1. È possibile viaggiare nel tempo.
  2. È possibile che i lavori sulla Salerno-Reggio Calabria siano completati entro il 2015.
  3. È possibile che una donna bellissima sia anche simpatica, intelligente e vergine.
  4. È possibile che il Molise esista.
  5. È possibile capire cosa sia l'ottativo.
  6. È possibile capire cosa significhi "arfagneddo".
  7. È possibile che la Juventus vinca senza favori arbitrali.
  8. È possibile che Raikkonen sorrida dopo aver vinto una gara di Formula 1.
  9. È possibile che Dj Francesco non stecchi mai.
  10. È possibile che all your base are belong to us.

[modifica] Quarto corollario

Si ha che

\lim_{x \to 0} \frac{1}{x} = \infty.

Ma 1 = 0, quindi

\lim_{x \to 0} \frac{1}{x} = \lim_{x \to 1} \frac{1}{x} = 1.

Dunque, per la proprietà transitiva dell'uguaglianza,

1 = \infty.

Inoltre, com'è ovvio, poiché 1 = 0

\infty = 0.

[modifica] Conseguenze

  1. L'universo non esiste.
  2. Nulla esiste.
  3. Questa pagina non esiste.
  4. Consolati: anche la tua infinita stupidità non esiste.

[modifica] Note

Cioè, stai davvero leggendo le ♪♫note♫♪?! Pazzesco...
  1. ^ 1,0 1,1 1,2 è una divisione per zero, ma c'è una giustificazione... proseguite la lettura.


[modifica] Voci correlate

Strumenti personali
wikia